RINOPLASTICA ETNICA : I NASI ETNICI

 

 

 

 

La Plastica del  Naso rimane, fra gli interventi estetici, uno dei più richiesti in Italia ed è il vero ‘cavallo di battaglia’ del chirurgo plastico; infatti fra i popoli meridionali è frequente il riscontro di un naso grosso, con la gobba , la punta cadente e talora un po’storto. Oggi ,però ,in epoca di globalizzazione e massiva immigrazione ci troviamo di fronte a problemi anatomici diversi da risolvere. per modellare nasi di diverse ‘etnie’.

La Clinica dei Nasi ed i Nasi etnici :

Oggi tutti i chirurghi plastici vogliono fare ‘tutto’ ; esiste , dunque, una grande dispersione sia della committenza che delle competenze . Nel caso della Rinoplastica è risaputo che la abilità chirurgica e ,quindi , i risultati ,migliorano col numero degli interventi e con l’esperienza.. Questo perché le varietà anatomiche dei nasi sono infinite ed ogni naso è diverso dagli altri e pone problemi sempre nuovi. In effetti se una manovra chirurgica o una tecnica vanno molto bene per un naso , possono essere deleterie per un altro . Lo studio dei nasi etnici e la loro correzione rappresenta un esperienza insostituibile ed un grande arricchimento nell’arte della rinoplastica.

Noi della Clinica dei Nasi , da anni  studiamo la anatomia dei nasi delle varie razze e, cerchiamo di perfezionare sempre di più  le correzioni estetiche da apportare , sia con la ‘tecnica chiusa’ tradizionale , che con quella ‘aperta’, che consiste nella esposizione diretta delle strutture anatomiche del naso , grazie ad una incisione supplementare alla base della columella.

RINOPLASTICA IL NASO MEDITERRANEO 

 Mentre i nasi asiatici ed africani , hanno caratteristiche molto ricorrenti e sono quasi sempre uguali fra loro (cioè hanno sempre dorso largo e basso e punta larga, con narici larghe), quelli mediterranei hanno caratteristiche e connotazioni variabili ,ma spesso hanno la gobba e la punta poco sporgente rispetto al dorso e se si traccia una linea orizzontale tangente il dorso , l’apice della punta sta’ sempre sotto questa linea _ Questo tipo di naso è comune in tutto il bacino del mediterraneo ; la sua caratteristica principale è il dorso alto , che disegna una linea convessa ed una punta diretta verso il basso_ La sua correzione necessita in genere di una rinoplastica standard con abbassamento del dorso e sollevamento della punta _ Si usa la tecnica chiusa tradizionale

 

RINOPLASTICA  ETNICA : Il naso medio orientale

• E’ simile al naso mediterraneo ,ma oltre alla gobba presenta una pelle più spessa ed una punta più grossa oltre ad una maggiore larghezza (comune riscontro in Egitto, Turchia e Iran)_ Anche in questo caso la punta è poco proiettata e sporgente rispetto al dorso_ • In questo caso oltre a togliere la gobba e stringere la punta, occorre ottenere una sua maggiore definizione con l’uso di innesti ed occorre stringere il dorso nasale che è troppo largo ;ma questo non basta perché per affinare veramente questo naso, occorre anche un cdefatting’, cioè sgrassamento con assottigliamento della pelle e riduzione delle narici _ La tecnica aperta consente i migliori risultati

 

 

RINOPLASTICA  ETNICA : Il naso Nord Europeo
• Al contrario del naso mediterraneo in cui la punta nasale anche se grossa è spesso poco proiettata e poco sporgente rispetto al dorso , nella razza nordica il naso tende ad avere una punta molto più sporgente ed il dorso più regolare e raramente con una piccola gobba _ Indubbiamente , rispetto agli altri popoli nei popoli nordici la forma del naso si avvicina maggiormente ai canoni di una perfetta anatomia ed il ricorso alla rinoplastica estetica è meno frequente_ La tecnica chiusa è sufficiente_

 

 

RINOPLASTICA  ETNICA : Il naso Messicano Americano

• Fra le popolazioni del Centro America (Messico- Honduras- EI Salvador), in cui la razza europea si è incrociata con le popolazioni indigene amerinde (indios) è frequente il riscontro di questa tipologia di naso , in cui la punta è poco sporgente ed è presente una gobba _ Il problema apparentemente sembra risolversi con la eliminazione della gobba ,ma non è così,_perchè si tratta di una ‘falsa gobba , che va’ solo lievemente limata , mentre è soprattutto la punta che va’ sollevata , allungata e proiettata utilizzando innesti , mentre da radice nasale, anch’essa bassa , va sollevata con un piccolo innesto; la tecnica elettiva è la rinoplastica aperta

 

– Un’altra tipologia di naso delle popolazioni amerinde del Centro-America è il ‘naso mestizo’ (incrocio tra europei ed indios ); questo si distingue per la base molto larga e la pelle spessa e si deve soprattutto restringere ,sgrassare ed assottigliare la punta, usando innesti strutturali per darle una buona definizione ed affinare le narici , tecnica di rinoplastica aperta o chiusa

RINOPLASTICA  ETNICA : Il naso Africano 

• Presenta dorso basso e largo , sempre senza la gobba e narici larghissime , con punta larga e schiacciata e pelle molto spessa _ • La correzione è molto difficile , perché in effetti la struttura portante è larga , ma bassa e poco consistente ed occorre soprattutto stringere la base ossea del naso , stringere la punta ed allungarla conferendole una buona definizione con gli innesti , definire anche il dorso con un innesto lungo e stringere il più possibile le narici_ Si usa la tecnica aperta _

 

.▪RINOPLASTICA  ETNICA : Il naso Africano 

• Presenta una tipologia ricorrente ,come quello afro, sempre dorso basso e largo e punta larga ,corta e poco definita e narici larghe_ • In questo naso il problema principale è rappresentato dall’aumento del dorso che è troppo basso e che viene effettuato utilizzando un innesta, mentre altri innesti di cartilagine servono per supportare la punta che va’ nstretta ed allungata per aumentarne la proiezione ;inoltre vanno ristrette la base ossea nasale e le narici__ Si ricorre sempre alla tecnica aperta_ 

 

a

 

 
 
 
 
 
 

La Rinoplastica è un intervento molto delicato , in cui 2  millimetri in più o in meno fanno la differenza tra un successo ed un insuccesso.I bravi operatori devono avere una attenzione maniacale per i dettagli e conoscere alcune centinaia di tecniche diverse per le varie situazioni anatomiche e , soprattutto, non smettere mai di studiare, osservare e confrontare. spesso è fatta da piccoli dettagli che sono determinanti – Ogni tipologia di naso, può portare a determinati risultati. Vale a dire che esso deve essere creato e pensato “su misura” del paziente, e attuato con precisione, senso estetico e obiettivi funzionali.

Noi della Clinica dei Nasi  puntiamo su una forma naturale e regolare, assolutamente non artificiosa.

x info consulti il nostro sito : www.rinoplasticaibrida.com

Usiamo diverse tecniche chirurgiche per la Rinoplastica , vi sono tre varianti principali dell’intervento:

– Rinoplastica aperta – 

– Rinoplastica chiusa – 

– Rinoplastica ibrida – 

la RINOPLASTICA IBRIDA : e’ la  nuova tecnica di rinoplastica del futuro con la quale si si ottengono  risultati migliori con guarigioni più rapide

X SAPERNE DI PIU’        Rinoplastica Ibrida : la tecnica del Futuro 

 

Chiedi un preventivo gratis